Con l’arrivo della bella Primavera ci troviamo ad avere sempre più opportunità di passare il nostro tempo libero all’aperto, nelle aree verdi e nei parchi, cercando quell’armonia che solo il contatto con la Natura ci può offrire.

Per questo, oggi siamo a parlarvi di Silvoterapia, ovvero la pratica di abbracciare gli alberi.

Conosciuta anche con il nome Inglese di tree hugging, la silvoterapia (dal latino silva: bosco) promuove il contatto fisico con la Natura, e offre l’opportunità a chi la pratica, di raccogliere le energie positive che provengono contatto diretto con gli alberi, il benessere che se ne può ricavare aiuta ad affrontare meglio lo stress quotidiano.

Considerata a pieno titolo una scienza, la Silvoterapia è stata riconosciuta come tale nel 1927, per quanto fosse già praticata fin dall’antichità come metodo di prevenzione e terapia naturale, affonda le sue radici nei rituali praticati dai sacerdoti Celti che entravano in ‘empatia’ con gli alberi per mezzo del contatto fisico.

Consigliata a persone di qualunque età, intesa semplicemente come soggiorno in luoghi boschivi, è raccomandata in modo particolare a chi soffre di asma bronchiale, bronchite, ipertensione arteriosa, ansia e insonnia, inoltre è adatta specialmente ai bambini, che traggono beneficio dalla vicinanza agli alberi ed hanno con ripercussioni positive sulla loro capacità cognitiva, vedono aumentare la concentrazione e giocano in maniera più creativa. Infatti sembra provato che i piccoli che soffrono di deficit d’attenzione, si calmino e aumentino la loro soglia di concentrazione.

Se credete che questo tipo di “effusioni” non facciano per voi, sappiate che gli esperti consigliano, in alternativa, di sedersi a terra a contatto con l’albero per circa venti minuti, appoggiando la schiena al tronco e posizionando la mano destra nella zona del plesso solare, mentre la mano sinistra andrà a toccare la pianta dietro di voi, in corrispondenza della zona dei reni. Basterà questa prossimità fisica ed il contatto con gli alberi a garantire una maggiore condizione di benessere psico-fisico grazie all’energia trasmessa dalle piante al nostro organismo.

Se volete immergervi appieno nella Natura, vi consigliamo di visitare il sito di Vivaio Famiglia e di dare un’occhiata al progetto BOSCHI INCLUSIVI, siamo sicuri che troverete ciò che fa per voi.

Francesca Crespi, professionista abilitata B.E.M. e Professionista del Family Needs Center On Line